Consulta per la Giustizia europea dei diritti dell'Uomo

   Questo sito  è segnalato dall'Organismo Unitario dell'Avvocatura Italiana  www.oua.it 

La Consulta per la Giustizia Europea dei Diritti dell'Uomo si è costituita il 13 giugno 1986, con lo scopo di far conoscere alle Associazioni culturali e sindacali degli Avvocati e dei Magistrati gli strumenti di tutela dei Diritti dell'Uomo, garantiti da norme internazionali: 
in particolare le norme di procedura per presentare i ricorsi individuali alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, presso il Consiglio d’Europa a Strasburgo, al fine di denunciare le violazioni alla Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo, eventualmente commesse dallo Stato italiano.
La Consulta per la Giustizia Europea dei Diritti dell'Uomo ha sede in Italia, (00193) Roma, Piazza Cavour, Palazzo di Giustizia, presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma.
 Hanno aderito alla Consulta per la Giustizia Europea dei Diritti dell'Uomo 24 ASSOCIAZIONI tra le più rappresentative del mondo forense e giudiziario.

 

 ELENCO DELLE ASSOCIAZIONI ADERENTI ALLA CONSULTA  

  • ASSOCIAZIONE GIURISTE ITALIANE (A.G.I.) 
  • SOCIETA'  ITALIANA DEGLI AVVOCATI  AMMINISTRATIVISTI
  • CAMERA NAZIONALE AVVOCATI PER LA FAMIGLIA E I MINORENNI (CamMiNo)
  • UNIONE ITALIANA FORENSE (U.I.F)
  • COMITATI DI AZIONE PER LA GIUSTIZIA
  • ASSOCIAZIONE GIURISTI DEMOCRATICI DI ROMA
  • I.Re.S.P.A. ISTITUTO REGIONALE DI STUDI SULLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
  • CAMERA AVVOCATI IMMIGRAZIONISTI di Roma

 

 

Gli organi della Consulta per la Giustizia Europea dei Diritti dell'Uomo sono:

l'ASSEMBLEA DEI SOCI, l'ESECUTIVO, il SEGRETARIO, il COLLEGIO DEI PROBIVIRI
il SEGRETARIO ha la rappresentanza verso i terzi.

COMPOSIZIONE ORGANI SOCIALI

Organi attualmente in carica

Composizioni Organi storici

in evidenza:

CEDU E ORDINAMENTO ITALIANO

GIURISPRUDENZA DELLA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO E L’IMPATTO NELL’ORDINAMENTO INTERNO (2010-2015)

A cura di ANGELA DI STASI (con la presentazione di Guido Raimondi)

CEDAM 2016  ( http://shop.wki.it/documenti/00202514_ind.pdf  )

 

http://www.unionedirittiumani.it/

               

http://www.unionedirittiumani.it/corso-di-specializzazione-sulla-convenz...

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE SULLA

TUTELA EUROPEA DEI DIRITTI UMANI

CASSA FORENSE

Via Ennio Quirino Visconti, 8 – Roma

Moduli monotematici

PROGRAMMA

Il corso si articola in una serie di sei incontri monotematici, della durata di sei ore ciascuno (dalle ore 9:30 alle ore 16:00), che si terranno presso la Sala Seminari della Cassa Nazionale Forense, nei venerdì sotto indicati a partire dal 3 marzo 2017. Durante il corso i partecipanti potranno accedere alla documentazione relativa a ciascuna lezione attraverso il sito dell’Associazione (www.unionedirittiumani.it).

I MODULO – Venerdì 3 marzo 2017

Genesi della CEDU e suo impatto nell’ordinamento interno

Indirizzi di saluto

Francesco CAIA, Coordinatore della Commissione Diritti Umani del Consiglio Nazionale Forense

Presentazione del corso

Anton Giulio LANA, Presidente dell’Unione forense per la tutela dei diritti umani

Guido ALPA, Professore ordinario di diritto civile nella Sapienza – Università di Roma Paolo CANCEMI, Referendario presso la Cancelleria della Corte europea dei diritti dell’uomo

Filippo DONATI, Professore ordinario di diritto costituzionale nell’Università di Firenze

II MODULO – Venerdì 10 marzo 2017

Diritto alla vita e divieto di tortura

Roberto CHENAL, Referendario presso la Cancelleria della Corte europea dei diritti dell’uomo

Chiara FAVILLI, Professore associato di diritto dell’Unione Europea nell’Università di Firenze

Anton Giulio LANA, Presidente dell’Unione forense per la tutela dei diritti umani

III MODULO – Venerdì 17 marzo 2017

Le garanzie in materia penale

Vittorio MANES, Professore ordinario di diritto penale nell’Università di Bologna

Antonietta CONFALONIERI, Avvocata in Sassari, responsabile sezione Sardegna dell’Unione forense per la tutela dei diritti umani

Nicola MADIA, Avvocato in Roma, dottore di ricerca in diritto e procedura penale nella Sapienza – Università di Roma

IV MODULO – Venerdì 24 marzo 2017

Vita privata e familiare

Francesco CRISAFULLI, Magistrato, già co-Agente del Governo italiano dinanzi alla Corte europea dei diritti dell’uomo

Maria Paola COSTANTINI, Avvocata in Roma

Anton Giulio LANA, Presidente dell’Unione forense per la tutela dei diritti umani

V MODULO – Venerdì 31 marzo 2017

La tutela della proprietà

Giuseppe CATALDI, Professore di diritto internazionale nell’Università L’Orientale di Napoli

Irene BIGLINO, Referendaria presso la Cancelleria della Corte europea dei diritti dell’uomo

Fabio GULLOTTA, Avvocato in Roma, componente del Comitato direttivo dell’Unione forense per la tutela dei diritti umani

VI MODULO – Venerdì 7 aprile 2017

Il ricorso individuale e il processo dinanzi alla Corte europea

Anton Giulio LANA, Presidente dell’Unione forense per la tutela dei diritti umani

Andrea SACCUCCI, Professore associato di diritto internazionale nella Seconda Università di Napoli

 

Maurizio de STEFANO, Avvocato in Roma, componente del Comitato direttivo dell’Unione forense per la tutela dei diritti umani

Coordinamento scientifico: Avv. Prof. Anton Giulio Lana

Segreteria organizzativa: Sig.ra Gioia Silvagni.Tel. 06 8412940; www.unionedirittiumani.i t - tutela@unionedirittiumani.it

Per iscriversi occorre saldare la quota di iscrizione (€ 250,00 per tre moduli, € 400,00 per chi voglia partecipare a tutti e sei i moduli previsti) tramite bonifico bancario

(IBAN: IT49 B033 5901 6001 0000 0060 078) nonché inviare e-mail con copia dell’avvenuto bonifico all’indirizzo sopra indicato. Saranno accettate iscrizioni sino al

numero massimo di 80 partecipanti. Al termine del corso sarà rilasciato ai partecipanti un attestato di frequenza, che darà titolo al riconoscimento di 20 crediti formativi

da parte del Consiglio Nazionale Forense.

Con il patrocinio del